Ultime News

Ora per ora, tutti i contenuti de Il Riformista

Scandalo Consip-Fatto, Travaglio colpevole di concorso esterno
Le nostre domande a Il Fatto Quotidiano

Scandalo Consip-Fatto, Travaglio colpevole di concorso esterno

Il Fatto Quotidiano non risponde alle nostre domande sull’affare Consip-Travaglio. Cioè sul rapporto che – secondo alcune intercettazioni – ci […]

28 Feb 2020 - 21:04

“Il coronavirus ci è sfuggito, è l’epidemia zero del terzo millennio”
Video

“Il coronavirus ci è sfuggito, è l’epidemia zero del terzo millennio”

“Ci siamo preparati a fronteggiare questo tipo di emergenze in una dimensione di scala che non è questa e in una situazione che prevedeva di circoscrivere focolai limitati di infezione e di gestire eventuali casi importati individuati in partenza. Questa è da un certo punto di vista l’epidemia zero del terzo millennio per un sistema sanitario anche evoluto”. Così Massimo Galli direttore malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano. “La mia ipotesi è che il virus circoli sotto traccia in Italia da qualche settimana. Che sia sfuggito di conseguenza prima ancora che fossero messe in atto le misure di limitazione dei voli dalla Cina”, ha continuato Galli. “Quello che è stato fatto dalle autorità regionali credo fosse il minimo di quello che si poteva fare”.

28 Feb 2020 - 20:05

Perché il Credito Popolare va sostenuto e difeso contro i grandi colossi bancari
Alimentare le piccole realtà

Perché il Credito Popolare va sostenuto e difeso contro i grandi colossi bancari

Cosa sta accadendo alC? In passato la struttura del sistema creditizio e dei suoi assetti proprietari erano parte integrante del […]

28 Feb 2020 - 19:52

Abbandona figlio di 7 mesi alla stazione e fugge in treno
Video

Abbandona figlio di 7 mesi alla stazione e fugge in treno

È stata arrestata la donna che ieri pomeriggio ha abbandonato il figlio di 7 mesi in strada a Roma, nei pressi della Stazione Termini. La donna, che le telecamere di sorveglianza avevano immortalato mentre lasciava il piccolo in una carrozzina prima di allontanarsi con una bimba poco più grande, è stata rintracciata a Bologna dalla Polfer. Era su un treno preso a Termini direzione Monaco. Le indagini sono partite a seguito della segnalazione di un uomo che ha notato la scena ed ha immediatamente chiamato il numero unico di soccorso: grazie alle telecamere la donna è stata identificata e fermata su un treno diretto verso la Germania. La mamma è una italiana di 25 anni, bloccata mentre era assieme ad un’altra figlia che è stata portata all’ospedale Maggiore Carlo Alberto Pizzardi di Bologna per un ematoma sul viso. La 25enne viveva in una casa famiglia, dove gli investigatori erano andati a recuperare il suo numero di telefono. Contattata al cellulare, la donna aveva espresso la volontà di tornare ma la polizia è intervenuta sul treno all’altezza di Bologna: è indagata per abbandono di minore. Il piccolo era stato trovato intorno alle 17,20 in via Principe Amedeo, nel quartiere Esquilino della Capitale. Le indagini, scattate su segnalazione di un uomo che ha chiamato il numero unico di soccorso, sono partite dalle immagini registrate dalle telecamere in strada, nelle quali la carrozzina era spinta da una donna con cappotto e pantaloni scuri, e con le scarpe bianche. Dopo aver abbandonato la carrozzina la donna si era allontanata in direzione della vicina stazione Termini con un altro bambino di pochi anni.

28 Feb 2020 - 17:54

[VIDEO] Coronavirus, il leghista Zaia sui cinesi: “Li abbiamo visti tutti mangiare topi vivi”
Video

[VIDEO] Coronavirus, il leghista Zaia sui cinesi: “Li abbiamo visti tutti mangiare topi vivi”

Una uscita almeno ‘fuoriluogo’ quella che il governatore del Veneto Luca Zaia ha fatto nel corso di un’intervista alla televisione locale Antenna Tre. Il presidente della Regione, uomo forte della Lega, si è lasciato andare a dichiarazioni pesantissime contro la Cina, l’igiene dei suoi abitanti, arrivando ad accusarli di mangiare “topi vivi”. In Veneto attualmente c’è il secondo focolaio di coronavirus per numeri in Italia, una epidemia che ad oggi ha provocato 133 contagi accertati, di cui 69 senza sintomi, 28 persone in ospedale (8 in terapia intensiva). Per Zaia le dimensioni contenute dell’epidemia di Covid-2019 sono dovute allo stile di vita e della cultura dell’igiene in Veneto e in Italia. Una “formazione culturale” che per Zaia consiste nel “farsi la doccia, lavarsi, lavarsi spesso le mani: un regime di pulizia personale che è particolare”. Il governatore fa quindi un paragone con la Cina, secondo Zaia il gigante asiatico ha pagato “un grande conto perché li abbiamo visti tutti mangiare i topi vivi o altre robe del genere”.

28 Feb 2020 - 17:17

Coronavirus, Niccolò termina la quarantena: “Sono felice, non vedo l’ora di abbracciare i miei genitori”
Lo studente sarà dimesso

Coronavirus, Niccolò termina la quarantena: “Sono felice, non vedo l’ora di abbracciare i miei genitori”

Niccolò, lo studente 17enne di Grado (Gorizia) rientrato in Italia da Wuhan il 15 febbraio con un trasporto dell’Aereonautica militare […]

28 Feb 2020 - 16:18