BLOG

Eppur si muove, è la teologia baby!

Giornalista e saggista
TERNI 13-02-2006 PERCORSO ITINERANTE VERSO IL CONVEGNO ECCLESIALEDI VERONA 2006 ‘L’AMORE SI FA STORIA’ S.E. MONS. VINCENZO PAGLIA © Foto Siciliani
TERNI 13-02-2006 PERCORSO ITINERANTE VERSO IL CONVEGNO ECCLESIALEDI VERONA 2006 ‘L’AMORE SI FA STORIA’ S.E. MONS. VINCENZO PAGLIA © Foto Siciliani

Rinnovare la teologia. È la proposta che viene dalla Pontificia Accademia per la Vita e dal Pontificio Istituto Teologico per le Scienze del Matrimonio e della Famiglia, fondato da Giovanni Paolo II. Mons. Vincenzo Paglia, che delle due istituzioni è rispettivamente Presidente e Gran Cancelliere, ha annunciato l’iniziativa di riflessione e studio che fa seguito alle encicliche Laudato Si’ e Fratelli Tutti.

Prendere sul serio le due encicliche: era ora! Non si può far finta di niente dopo un’enciclica che mette al centro la cura dell’ambiente e l’ecologia umana e dopo un’altra che pone in maniera consapevole e nuova il tema della fraternità universale. E allora in concreto ci sono dieci teologi, capitanati da mons. Paglia e da mons. Pierangelo Sequeri, che stanno producendo un breve e intenso documento.

Genere letterario: manifesto. Titolo: “Salvare la fraternità: insieme. Un appello per la fede e il pensiero”. E con tanto di sito internet, traduzioni in più lingue, spazio per un ampio ed articolato dibattito. Insomma: è la teologia, baby, eppur si muove!

Ma è solo la partenza, come ha spiegato mons. Paglia il 5 maggio. “Poi avremo cento teologi e cento intellettuali che si confrontano. La teologia accetta il dialogo diretto con il pensiero e le prove della storia, per rendere ragione, con la trasparenza di una lealtà intellettuale che deve rappresentare un punto d’onore per l’intelligenza della fede, del logos della speranza che la fede porta agli umani. Non si ferma ai suoi adepti. La speranza che ci accomuna, infatti, è almeno questa: quella di aiutarci, insieme, a non abitare la terra ferocemente e invano. E per ciò stesso, ad onorare il mistero di una origine e di una destinazione che ci sovrastano”.

L’annuncio di mons. Paglia è arrivato durante l’appuntamento di studio e riflessione “Oggi e domani: immaginare la teologia”, nella sede del Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II, cui hanno partecipato i teologi Pierangelo Sequeri, Christoph Teobald, Elmar Salmann, moderati da Lucia Vantini.

Adesso aspettiamo le reazioni dei circoli conservatori cattolici, già inorriditi per le due encicliche. Figuriamoci a sentir parlare di rinnovamento della teologia!

Commenti

SCOPRI TUTTI GLI AUTORI