Una lite nata presumibilmente per motivi di cattivo vicinato è degenerata nel peggiore dei modi. Due pizzaioli sono finiti in ospedale dopo essersi affrontati armati di coltello e pala per infornare uno dei piatti più amati dai napoletani.

E’ quanto accaduto nel primo pomeriggio di oggi in via dei Tribunali a Napoli, strada dove ci sono numerose pizzerie. Tutto è successo intorno alle 16.15 quando i titolari della pizzeria “Del Purgatorio” – 56enne – ha colpito il titolare della pizzeria “Al portico” – 58enne – con una coltellata alla gamba. Quest’ultimo ha invece colpito il “rivale” alla testa con una pala per infornare la pizza.

Entrambi sono stati portati all’ospedale dei Pellegrini. L’accoltellato ha riportato lesioni lievi. L’altro pizzaiolo, se la caverà con 7 giorni di prognosi. Indagini in corso dei Carabinieri del nucleo operativo della compagnia Napoli Centro per ricostruire l’esatta dinamica.