BLOG

Caro Feltri, non proverai mai l’onore di essere del Sud

Social media manager
Caro Feltri, non proverai mai l’onore di essere del Sud

Caro Feltri,
sono calabrese e fiera di esserlo. La famiglia di mia madre è calabrese, quella di mio padre è per metà sicula e per metà pugliese.
Vivo in provincia di Salerno da 3 anni, con mio marito. In gioventù ho abitato 5 anni a Napoli, mentre studiavo e lavoravo. I miei due bimbi piccoli sono nati a Napoli.

Io e mio marito abbiamo scelto di farli nascere lì perché volevamo che il loro primo respiro fosse nella città più bella del mondo.

Volevamo sapere che, ovunque li porterà la vita, potranno sempre dire con orgoglio “sono nato/a a Napoli!“. Napoli è arte, storia, cultura, forza, bellezza.

Ma non solo Napoli.

Nelle loro vene scorre sangue calabrese, pugliese, siciliano, campano. Ed è un sangue meraviglioso. Uno di quelli che la gente come te non potrà mai capire.

A te, quindi, che auguri a noi meridionali di fare “una brutta fine” dico: ti compatisco e provo pena per te.

Perché tu, l’onore di essere DEL SUD, non lo proverai mai!

Contenuti sponsorizzati

Commenti


SCOPRI TUTTI GLI AUTORI