BLOG

Diario da un paese in zona rossa- 18 novembre, le scuse del Premier Conte…

Esperto in comunicazione
Diario da un paese in zona rossa- 18 novembre, le scuse del Premier Conte…

San Marco Argentano, mercoledì 18 novembre

Alla fine Gino Strada è arrivato. Non come commissario, ma con un protocollo tra Emergency e Protezione Civile per i Covid Hotel e per gli ospedali da campo. Per quanto riguarda il Commissario, invece, c’è ancora da aspettare.

Giornata divisa in due: mattina con pioggia, mi è tornata in mente una poesia di Marino Moretti: “Piove. È mercoledì. Sono a Cesena…”; pomeriggio con sole. Sono andato in un posto del mio paese per una necessità, mancavo da un po’ di tempo e mi ha fatto impressione vederlo vuoto.

Tra le cose di oggi ci sono le scuse del Premier Conte alla Calabria per la situazione che si è venuta a creare. Le scuse sono un gesto importante, ma in questo momento servono fatti concreti. E non solo per la sanità, su cui si è perso tempo preziosissimo e, a mio avviso, si è minimizzato, ma anche e soprattutto per tanti lavoratori lasciati soli.

Ci sono altre buone notizie relative ai vaccini.

Momento speranza; due anni fa, come oggi, ero in Polonia nei luoghi di San Giovanni Paolo II. Visitare Cracovia e Wadowice è stata un’emozione unica; il sorriso di Karol Wojtyla è forza.

Contenuti sponsorizzati

Commenti


SCOPRI TUTTI GLI AUTORI