“Chiedo a tutti i cittadini di Somma Vesuviana, in via precauzionale di tenere porte e finestre chiuse ed evitare spostamenti verso la vicina città di Ottaviano”. E’ quanto dichiara il sindaco di Salvatore Di Sarno dopo l’esplosione che ha coinvolto nel primo pomeriggio lo stabilimento della Adler Plastic provocando un morto e due feriti.

“In seguito all’esplosione verificatasi pochi minuti fa, nella vicina città di Ottaviano, invito in via precauzionale i cittadini di Somma Vesuviana a tenere porte e finestre chiuse , e di evitare, se non in caso di estrema necessità gli spostamenti verso l’ esterno, in particolare direzione Ottaviano”.

La colonna di fumo nero è visibile a chilometri di distanza. Numerose le segnalazioni dei cittadini per l’aria diventata irrespirabile. Alcuni vetri delle finestre delle abitazioni circostanti sono stati distrutti dalla forte esplosione. L’incendio si è verificato nella zona dei forni dove dove per fortuna non c’erano operai al lavoro. L’esplosione ha interessato anche i vicini uffici dove c’erano diversi dipendenti.