Tre migranti sono morti nel corso dell’incendio scoppiato su un barcone nel Mediterraneo. I corpi sono stati recuperati. Tra questi quello di una donna. Sette i feriti. Due i dispersi.

Dopo l’incendio si è verificata un’esplosione sull’imbarcazione. Due feriti sono stati trasportati all’ospedali di Catanzaro. Sui loro corpi gravi ustioni. Gli altri tre sono stati portati a Crotone, dove si trovano anche due finanzieri feriti. Questi ultimi stavano soccorrendo i migranti.
L’esplosione ha causato la frattura di uno dei due e ustioni all’altro.

Trasferite presso il Centro di accoglienza diCrotone le altre 12 persone che si trovavano a bordo dell’imbarcazione andata a fuoco.