Carlo Nespolo, presidente dell’Anpi nazionale, è morta oggi all’età di 77 anni. Per decenni esponente della sinistra, senatrice del Partito comunista e poi dei Ds, guidava l’Associazione dei partigiani dal 3 novembre 2017, prima donna e primo presidente non partigiano eletto a questa carica.

Nespolo, nata a Novara il 3 marzo 1943, era malata da tempo. A dare notizia del suo decesso è stata la segreteria nazionale dell’Anpi, parlando di “vuoto profondissimo” che Nespolo lascia e di una presidenza caratterizzata da “grande sapienza, passione, intelligenza politica e culturale nel solco pieno della grande tradizione di autorevolezza ed eredità attiva dei valori e principi della Resistenza che ha contraddistinto la nostra associazione fin dalla sua nascita”. “Non dimenticheremo mai il suo affetto nei confronti di tutti noi, la sua presenza continua anche negli ultimi mesi, durissimi, della malattia. Ciao comandante”, è il saluto dell’Anpi alla Nespolo.