Dal Tribunale abbiamo ricevuto un secco no, dal Comune invece porte spalancate”: è realtà il sogno delle avvocatesse napoletane di ottenere uno spazio-parcheggio riservato alle donne in stato di gravidanza, il primo nei pressi di un palazzo di Giustizia nel sud Italia. Alla presenza di Francesca Menna, assessore alle Pari opportunità del Comune, di Marco Gaudini, assessore al Trasporto e alla mobilità, di Elena De Rosa e Fabrizia Krogh, rispettivamente consigliere tesoriere dell’Ordine avvocati e presidente del Comitato pari opportunità dell’Ordine, ieri mattina gli stalli-parcheggi all’incrocio tra via Grimaldi e via Aulisio, sono stati inaugurati con il taglio del nastro.

Una lodevole ed encomiabile iniziativa finalizzata alla cultura del rispetto per le donne in gravidanza, oltre che un alto valore simbolico: il parcheggio in questione è il primo nelle adiacenze di un Tribunale e agevola le donne avvocato nel far conciliare l’esercizio della professione forense con la gravidanza” hanno sintetizzato gli ospiti intervenuti al taglio del nastro. L’auspicio è che presto il rispetto degli stalli riservati venga contemplato anche dal codice della strada, per il momento infatti è solo un gesto di cortesia. L’Ordine avvocati rilascerà il contrassegno per la sosta dietro presentazione di domanda da consegnare agli sportelli degli uffici.