Si chiama stopCovid19 ed è l’app per individuare i possibili contagi per limitare l’epidemia di Coronavirus in Italia. L’ha ideata una società di comunicazione di Sondrio, la Webtek SpA ed è scaricabile gratuitamente su App Store e Google Play. L’app ha avuto anche il patrocinio delle autorità. Attraverso l’app è possibile ricostruire i movimenti e i contatti di una persona affetta da Covid-19 per evitare che questa possa contagiare altri inconsapevolmente.

L’app, che ha avuto una momentanea indisponibilità il 17 marzo per aggiornamenti, aiuta praticamente a ritrovare il paziente zero. “Quando in Valtellina abbiamo registrato il primo caso positivo, un ragazzo che era stato a Codogno – ha detto a Repubblica Emanuele Piasini , fondatore dell’azienda – un amico che lavora nella protezione civile mi raccontava delle difficoltà di tracciare tutte le persone che possono essere state contagiate nel tragitto”. Basta pensare che “il ragazzo di Bormio, per tornare a casa ha preso due treni ed un pullman, e si è potuto ricostruire il contatto e il contagio solo con sette persone”.

Inserendo tutte le informazioni più precise possibile relative ai contagiati si ottiene una sorta di grande mappa del contagio che ricostruisce i luoghi e i contatti avuti. Le informazioni sono a disposizione delle autorità per motivi di sicurezza e necessità. “I nostri cellulari già oggi registrano tutte le informazioni necessarie – spiega il fondatore di Webtek – la differenza è che in questo modo riusciamo a elaborarle per prevenire nuovi contagi. Una volta che un fruitore della app venisse riscontrato positivo al virus, le autorità possono ricostruire la mappatura delle persone che ugualmente sono a rischio di contagio, e avvisarle di mettersi in quarantena”.

In Cina è stato utilizzato uno strumento simile: il cellulare squillava quando si era in prossimità di una persona infetta da Coronavirus ma questo creava allarme tra le persone. Stessa cosa in Corea del Sud. Adesso la Webtek sta realizzando una versione multilingua per essere d’aiuto anche negli altri paesi