Il Ministero della Saluta ha disposto il ritiro dal mercato di alcuni lotti di uova biologiche considerate a rischio di contaminazione microbiologica. In particolare il provvedimento riguarda le uova prodotte dall’azienda agricola biologica “Olivero Claudio” nello stabilimento di via Rigrasso a Monasterolo di Savigliano, in provincia di Cuneo, in Piemonte. Queste vengono poi rivendute con marchi come Verso Natura Conad, Cascina Italia e Amadori.

Sul sito del Dicastero retto dal ministro Roberto Speranza sono stati pubblicati tre avvisi sui prodotti identificati dal lotto 5528139926 e con data di scadenza fissata all’8 febbraio 2020.

Un secondo richiamo è invece dedicato al “Puzzone di Moena” della ditta Aldi: alcuni lotti sarebbero stati contaminati da Listeria Monocytogenes.

Redazione