Coronavirus: vietato uscire, in un distretto di Hubei misure come in tempi di guerra

Dalla mezzanotte del 12 febbraio nel distretto di Zhangwan a Shiyan è vietato per chiunque uscire di casa. Siamo nella provincia di Hubei, dove si trova la città focolaio dell’epidemia di coronavirus, Wuhan. Qui tutti gli edifici devono rimanere completamente chiusi per ridurre i movimenti delle persone e quindi i rischi di contagio. I quartieri, riferiscono i residenti, sono sorvegliati da guardie. “Non ha un grande impatto sulla nostra vita, tranne per il fatto che non ci è permesso uscire”, dichiara un’abitante dell’area Xu Min. Secondo le autorità i comitati di vicinato locali distribuiranno i generi di prima necessità a orari prestabiliti e a prezzi fissi e aiuteranno i residenti ad acquistare medicinali se sono strettamente necessari. Nel distretto sono stati confermati 137 casi di coronavirus, il secondo numero più alto nella città di Shiyan.