In tanti amano le sue canzoni che spesso parlano d’amore. Cesare Cremonini in 20 anni di canzoni ha raccontato l’amore in tutte le sue sfaccettature. Ma attualmente chi è la sua musa ispiratrice? La sua fidanzata si chiama Martina Margaret Maggiore e secondo alcune testate sarebbe una studentessa di Bologna.

I due sono molto riservati. Si sarebbero conosciuti nel 2018 e da allora stanno insieme e vivono a Bologna. Martina è originaria di Rimini, ha 21 anni e studia all’Università. Cesare e Martina hanno 20 anni di differenza. La fidanzata è balzata alle cronache con l’uscita del disco “Giovane stupida” a cui è dedicata.

Il videoclip e la canzone in toto è forse il racconto della relazione tra i due. Cesare Cremonini racconta in sostanza la differenza generazionale che c’è tra lui e la sua fidanzata. Essendo lei molto giovane non conosce magari alcuni personaggi più vicini alla personalità e alla vita del fidanzato. Nel videoclip si fa anche intendere quanto questa relazione riporti Cesare Cremonini in un’atmosfera giocosa e serena, come solo una relazione sana sa fare.

E su instagram il cantante scriveva: “Ho chiesto a Martina di realizzare la cover della canzone a lei dedicata per “vendicarsi”. Mi è piaciuta subito e ho deciso di tenerla così! Banksy levati. ‘Giovane stupida’ è una canzone per una ragazza meravigliosa, ma anche una piccola commedia sentimentale. Poteva nascere solo oggi, nel pieno di un’epoca di trasformazioni senza precedenti, in cui la digitalizzazione sta creando un nuovo universo culturale. Eppure, incredibilmente, l’amore se ne frega sempre, non tiene conto di queste distinzioni e vince”.
I sue sono comparsi insieme allo stadio e in qualche rara foto postata dal cantante. Lei era infatti sul set della canzone a lei dedicata.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da cesarecremonini (@cesarecremonini)

Laureata in Filosofia, classe 1990, è appassionata di politica e tecnologia. È innamorata di Napoli di cui cerca di raccontare le mille sfaccettature, raccontando le storie delle persone, cercando di rimanere distante dagli stereotipi.