Ancora una volta il bollettino pubblicato dal Ministero della Salute e dalla Protezione civile sull’epidemia di Coronavirus in Italia certifica una nuova impennata dei casi. Nelle ultime 24 ore ne sono stati registrati 1210, quasi duecento in più rispetto a sabato, portando il totale dall’inizio del monitoraggio a 259.345. Sono invece sette i decessi accertati, che porta il totale a 35.437.

Degli attualmente positivi, 18.448 secondo il bollettino del Ministero della Salute (+935 da ieri), 69 sono ricoverati in terapia intensiva, cinque in più di ieri. I ricoverati con sintomi sono in totale 971 (+47), mentre in isolamento domiciliare sono in 17.398 (+883).

Scende il numero dei tamponi effettuati, poco più di 67mila, 10mila in meno rispetto a sabato. I dimessi/guariti sono 205.470, con un incremento di 267 nel confronto col dato di sabato.

La Lombardia torna ad essere la regione che ha registrato più casi nelle ultime 24 ore, ben 239. Oltre quota cento anche Lazio (184), Veneto (145), Campania (138), Emilia Romagna (127), mentre sono 81 in Sardegna. Solo la Valle d’Aosta non ha comunicato nuovi contagi rispetto a sabato.