Una scossa di terremoto è stata avvertita sulla costa abruzzese, in particolare nel Teramano. Il sisma, secondo le prime stime dell’Ingv, si sarebbe verificato alle 13.18, con magnitudo 4.2 e con epicentro nel mare Adriatico, nella zona al confine tra Abruzzo e Marche. Alcune segnalazioni arrivano anche da Pescara, soprattutto ai piani alti degli edifici.

I vigili del fuoco di Ascoli Piceno segnalano la scossa di terremoto alle ore 13:18 ML 4.2 in mare, in corrispondenza dei comuni costieri di Cupra Marittima, Grottammare e San Benedetto del Tronto. Nessuna segnalazione di danni è pervenuta al momento alle sale operative dei vigili del fuoco.

“Costa abruzzese, sentito il terremoto forte e chiaro. Spero tutto bene”, scrive un utente su Twitter. “Terremoto fortissimo a San Benedetto del Tronto, la terra tremava fortissimo”, scrive un’altra persona postando il video del lampadario che sobbalza. E ancora: “Forte scossa di #terremoto avvertita a Porto San Giorgio (FM), 5-6 secondi, movimento sussultorio, forte boato”. “Si il terremoto si è sentito nelle Marche e soprattutto nella Riviera Delle Palme in zona San Benedetto Del Tronto che a memoria non è mai stata zona sismica”. “Temporale e terremoto insieme per rendere la giornata più frizzantina”.

Laureata in Filosofia, classe 1990, è appassionata di politica e tecnologia. È innamorata di Napoli di cui cerca di raccontare le mille sfaccettature, raccontando le storie delle persone, cercando di rimanere distante dagli stereotipi.