Un uomo armato, travestito da ufficiale di polizia, ha ucciso 16 persone in una sparatoria in tutta la provincia della Nuova Scozia, in Canada. L’attacco, confermato dalla polizia canadese, è stato il più letale di questo tipo nella storia del Paese.

Anche il sospetto stagista è morto: si tratta di Gabriel Wortman, 51 anni, che viveva a Portapique. Le autorità hanno detto che indossava un’uniforme della polizia e aveva trasformato la sua auto rendendola simile a una della Royal Canadian Mounted Police. Diversi corpi sono stati trovati all’interno e all’esterno di una casa nella piccola città rurale di Portapique. I corpi sono stati trovati anche in altre località. Diverse case nella zona sono anche state incendiate.

L’uomo armato travestito da poliziotto ha sparato alle persone nelle loro case e ha provocato incendi in tutta la provincia canadese della Nuova Scozia. Tra le vittime anche un ufficiale di polizia, Heidi Stevenson, 23 anni di servizio e madre di due ragazzi.

L’assalto è iniziato sabato e le autorità ritengono che il tiratore possa aver scelto le sue prime vittime, ma poi ha iniziato ad attaccare a caso. Durante la notte, la polizia ha consigliato ai residenti della città – già in lockdown a causa della pandemia di coronavirus – di chiudere a chiave le porte e rimanere al sicuro.

“Questo è uno degli atti di violenza più insensati nella storia della nostra provincia”, ha dichiarato Stephen McNeil, premier della Nuova Scozia.