Aveva deciso che con il suo primo stipendio avrebbe realizzato uno dei suoi più grandi sogni: una moto da cross. Appena comprata, come quella che aveva sempre voluto avere, l’ha provata e dopo poco lo schianto. Luca Pezzutti aveva 17 anni è morto sul colpo sulle vie attorno a casa. Stava percorrendo via Viatta, a due chilometri da casa, quando ha perso il controllo della moto ed è andato dritto contro il trombotto di un fosso. Luca Pezzutti, elettricista di Pescincanna di Fiume Veneto (Pordenone), in Friuli, è morto così, nel fiore dei suoi 17 anni, mentre guidava felice.

L’impatto con il tombotto è stato tremendo: il decesso è avvenuto all’istante a causa dei gravi traumi riportati. Ad allertare i soccorsi è stato un uomo, che in quel momento stava tagliando la legna in un campo vicino, che ha riferito di aver visto sfrecciare la due ruote e poi di aver udito un forte botto.

L’impatto con il tombotto è stato tremendo: il decesso è avvenuto all’istante a causa dei gravi traumi riportati. Ad allertare i soccorsi è stato un uomo, che in quel momento stava tagliando la legna in un campo vicino, che ha riferito di aver visto sfrecciare la due ruote e poi di aver udito un forte botto.