Il Napoli piazza il primo colpo di mercato. Il club di Aurelio De Laurentiis ha ufficializzato l’acquisto di Victor Osimhen, attaccante nigeriano classe 1998 in forza al Lille, in Francia. Gli azzurri concludono così una trattativa che rischiava di trasformarsi in telenovela, un po’ come quello successo lo scorso anno per l’acquisto poi sfumato di Nicolas Pépé, attaccante sempre del club francese trasferitosi poi all’Arsenal.

L’attaccante nigeriano, nato a Lagos il 29 dicembre 1998, ha firmato un contratto che lo legherà al club partenopeo per cinque anni, che ha sborsato 50 milioni per il suo cartellino. La sua carriera europea, dopo essere cresciuto nelle giovanili dello “Strickers Academy” di Lagos, parte in Germania al Wolfsburg nella stagione 2017/2019. L’anno seguente vola in Belgio allo Charleroi, dove segna 20 gol in 36 gare. Quest’anno la definitiva ribalta passando al più competitivo campionato francese, la Ligue1, dove mette a segno 18 reti in 38 presenze. In Nazionale può vantare già 10 presenze con 4 reti.

Dopo l’annuncio del club, Osimhen ha espresso su Twitter tutta la sua soddisfazione per l’accordo raggiunto. “Mamma e papà (entrambi scomparsi, ndr) ne saranno sicuramente fieri”, ha scritto l’attaccante. In un secondo tweet quindi l’attaccante ha ringraziato i tifosi per la calorosa accoglienza già sul web, esprimendo la sua impazienza di vestire la maglia azzurra, non facendo mancare un “Forza Napoli sempre” di rito.