Garantire un’ospitalità di alto livello e, nel contempo, la totale sicurezza degli ospiti: è la filosofia che anima il Romeo Hotel e il ristorante Il Comandante che oggi, dopo il lockdown, riaprono con un protocollo finalizzato a creare per i clienti un ambiente iper-protetto. Tutti gli ospiti dell’hotel e del ristorante, infatti, saranno sottoposti al test sierologico, interamente a carico della struttura, che sarà eseguito in un camper da personale infermieristico altamente specializzato. L’esame del siero è previsto non solo per chi vorrà pernottare presso l’albergo, ma anche per chi vorrà assaporare la cucina del ristorante stellato o godere dei trattamenti estetici offerti dal centro benessere. Al risultato negativo, che si avrà nel giro di qualche minuto, gli ospiti potranno avere libero accesso all’albergo e beneficiare di tutti i servizi in totale sicurezza. Anche il personale della struttura, infatti, è sottoposto a test sierologico ogni due settimane e alla misurazione della temperatura corporea secondo quanto previsto dalle ordinanze vigenti.

Per quanto riguarda i bagagli, questi verranno sanificati all’ingresso al pari delle vetture che verranno lasciate in custodia al personale dell’albergo. I clienti, inoltre, riceveranno anche un safe-kit contenente mascherina, guanti e gel igienizzante. Tutti gli ambienti saranno sanificati frequentemente in modo tale da garantire un livello di sicurezza ben più alto rispetto a quanto previsto dalle normative vigenti.
Dunque la sicurezza dell’albergo, realizzato dall’imprenditore napoletano Alfredo Romeo, è fondamentale, ancor di più in questo momento storico. In questa prospettiva la struttura punta a garantire un ambiente iper-protetto con la sanificazione degli ambienti chiusi ogni 24 ore, così come quella del sistema di areazione con nebulizzatori.

Tendaggi e divani saranno sanificati con vapore secco saturo; stesso trattamento, ogni due ore, per gli spazi comuni come il ristorante, il centro benessere, la palestra, gli spogliatoi e i servizi igienici. I prodotti utilizzati per la sanificazione e la disinfezione? Si tratterà di battericidi specifici a base di ipoclorito di sodio o di etanolo. Lo staff, infine, sarà interamente munito di tutti i dispositivi di protezione individuale e il rispetto delle norme sul distanziamento fisico garantirà la totale sicurezza degli ospiti.