Il pallino per la carne. Quella buona. Anzi la migliore. Tra i carnivori romani è ormai passata la voce – dalle macellerie fino alle tavole dei ristoranti – e nella Capitale è Sakura mania. E’ una nuova selezione di carne dalla lunga frollatura, lanciata da Fabio Galli uno dei top selector italiani e presidente dell’omonima Azienda Galli Spa. Da oltre settant’anni la sua famiglia vende carne da Roma al centro Italia e nel settore è ormai una figura di riferimento per professionisti e degustatori. Sakura, nome ispirato alla fioritura del ciliegio giapponese, interpreta alla grande i palati di appassionati e beeflover. Marezzata e succosa, matura nelle celle del sistema dry aged che ne conferisce un sapore intenso e rotondo.
NEL CUORE DI SAN GIOVANNI

Il Tbsp di via Gallia a San Giovanni è più di un ristorante o di una classica steakhouse: è un vero e proprio tempio della carne, dove si possono trovare tutte e tre le selezioni Sakura. La tout-court che ha una scala di sapori tra marezzatura e venature di grasso da 3 a 6, la Yoza di un livello più alto da 6 a 9, e la Top Hanami che detiene quel valore massimo dal 9 a 12 rendendola la carne più richiesta del momento. Nella Capitale è Sakura passion, e tra gli intenditori più raffinati c’è chi scommette che è di gran lunga superiore alla celebre Wagyu giapponese. Sakura vince il derby delle carni a Roma.
IL PALLINO PER LA CARNE

Il Tbsp di via Gallia, che significa The Bbq & Smoke Project, è un punto di riferimento per mangiare carne nella Capitale. Lontani dal concetto della semplice hamburgeria viene utilizzata carne 100% italiana lavorata però nella tradizione dell’American barbecue, con un menu decisamente sfizioso tra pulled pork, pastrami di tacchino, smoked burger insieme alle immancabili salse artigianali come la texana con una punta di cumino o rafano.

Sofia Unica