E’ di almeno 14 morti e 123 feriti, di cui 15 gravi, il bilancio dell’incidente aereo avvenuto a Calicut, in India, dove l’aereo della Air India Express, partito da Dubai e diretto a Kozhikode, nel Kerala, è finito fuori pista, spezzandosi in due subito dopo aver toccato il terreno, durante l’atterraggio avvenuto alle 19.40 (ora locale). Il veivolo non ha preso fuoco e tutti i passeggeri sono stati evacuati.

A bordo si erano imbarcati in totale 174 passeggeri, tra cui 6 membri dell’equipaggio – e tra questi i due piloti – e 10 bebè o bambini molti piccoli. Lo precisa la compagnia aerea.

Un bimbo di appena un anno e mezzo è stato salvato dai soccorritori della task force nazionale inviata sul luogo dell’incidente aereo. Lo rende noto la NDtv.

Al momento dell’incidente pioveva a dirotto. Secondo fonti locali, i voli di solito vengono dirottati verso gli aeroporti vicini se c’è maltempo all’aeroporto di Karipur.

Un membro del Centro dei sindacati indiani (CITU) che si trova all’aeroporto ha detto ai canali di notizie che non ci sono stati feriti gravi e che tutti sono stati trasferiti in ospedale. Molte ambulanze si erano precipitate sul posto. Ma ancora non è stato confermato dalla polizia.