Venerdì 25 novembre a Nola, presso la Sala dei Medaglioni della Curia Vescovile, si è brillantemente concluso il convegno organizzato dall’Ordine Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili e la UNAGRACO Nola sul “Ruolo delle banche in periodi critici, la resilienza delle BCC e il legame con il territorio”. L’iniziativa, fortemente voluta dal dott. Bruno Santaniello, Presidente della UNAGRACO Nola, ha visto la partecipazione di numerosi professionisti del settore e non.

L’inizio dei lavori ha avuto luogo con i saluti delle autorità e, in primis, del il Sindaco di Nola dott. Carlo Buonauro che ha espresso sostegno agli organizzatori e professionisti presenti. Buonauro ha, altresì, marcato l’attenzione sull’impegno che i Commercialisti e Banche come le BCC,  pongono per il territorio.

Ai saluti del Sindaco sono seguiti quelli del Presidente ODCEC Nola dott. Felice Rainone che ha evidenziato l’importanza della vicinanza dei commercialisti e delle BCC ai cittadini del territorio “di competenza”, soprattutto con riguardo alle problematiche nascenti nei periodi di crisi. Continua Rainone sulla storicità delle BCC e sul ruolo centenario della BCC Terra di Lavoro S. Vincenzo de Paoli.

Il Presidente UNAGRACO Nazionale dott. Giuseppe Diretto ha salutato i partecipanti e ha reso presente l’essenziale rapporto che intercorre tra commercialisti e le BCC nonché il ruolo della UNAGRACO in questo periodo di notevole criticità e le attività di formazione sul Territorio Nazionale che la UNAGRACO svolge, con particolare riguardo alla formazione ai dipendenti della Pubblica Amministrazione.

Ai saluti ha preso parte anche il Vescovo di Nola S.E.R. Mons. Francesco Marino il quale ha ringraziato commercialisti e banche per il sostegno dato al clero e per l’impegno che dimostrano quotidianamente nei confronti della comunità e per i contributi provenienti grazie al 8 per mille destinato alla Chiesa, anche attraverso il prossimo versamento del 30 novembre.

Ancora, il presidente BCC Terra di Lavoro S.Vincenzo de Paoli dott. Roberto Ricciardi ha ringraziato il dott. Santaniello per l’impegno dimostrato ed esprimendo, tra l’altro, soddisfazione per l’apertura della sede nolana della BCC Terra di Lavoro S.Vincenzo de Paoli. Ricciardi, in particolare, ha ricordato, con un breve cenno, il ruolo storico che le BCC hanno avuto quali “banche del territorio” nei confronti dei cittadini e lo storico legame che le lega alla chiesa; l’azione sociale che in passato svolgevano sul territorio e quanto la stessa, oggi, è mutata vista la rigidità delle attuali norme bancarie, per poi concludere con la fondamentale cooperazione tra banche e commercialisti per essere quanto più vicini alle persone. Il Presidente ricorda a tutti che la BCC è una banca fatta di persone per le persone, dove ognuno non conta per quello che ha, ma per quello che è, ossia una persona!

Il momento dell’esposizioni delle tematiche odierne è stato preceduto dall’introduzione del Presidente della UNAGRACO Nola, il dott. Bruno Santaniello, che ha ringraziato i presenti, non prima però di ringraziare le donne ricordando l’odierna ricorrenza della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”. Santaniello ha introdotto il tema “crisi economica”, collocandola nella quotidianità di ogni cittadino, la conseguente inflazione e le problematiche economiche causate dalla guerra. Il Presidente della UNAGRACO Nola ha concluso asserendo, altresì, della capacità innovativa e d’ingegno dei professionisti del settore nel resistere a situazioni patologiche con azioni correttive, strategiche e di pianificazione e innovazione, anche grazie al sostegno delle banche presenti sul territorio che rappresentano un validissimo aiuto.

Il Dott. Bruno Santaniello, ha spiegato come in questo momento di crisi con un inflazione percepita al 13%, con un Debito Pubblico a 2.700 miliardi di euro, dove in soli 4 mesi si sono bruciati 20 miliardi solo per interessi, a due giorni da una manovra appena licenziata di 35 miliardi di cui 21 solo per il caro bollette, quello che le Banche e in particolar modo le BCC possono e devono dare al nostro territorio, è la FIDUCIA di andare avanti!

Dopo i saluti istituzionali e l’introduzione  Il dott. Giovanni Prisco, Consigliere ODCEC Nola, ha moderato l’incontro che ha visto il susseguirsi dei relatori i quali hanno illustrato, anche con slide e video, le tematiche assegnate.

Tra questi, in particolar modo molto apprezzate dalla qualificata platea sono state le relazioni del Giudice della Prima Sezione Civile del Tribunale di Nola dott.ssa Giovanna Astarita e della Prof.ssa Elisabetta Marzano,  Ordinario di Economia Politica all’Università Parthenope, che hanno trattato rispettivamente il tema degli “ultimi approdi giurisprudenziali in tema di usura e fideiussione con particolare riguardo alla normativa Antitrust” e “l’attuale incertezza dei mercati finanziari, l’inflazione e l’aumento dei tassi d’interesse con particolare riguardo allo scenario nazionale”.

L’evento, infine, ha dato modo, per i partecipanti, di maturare crediti formativi validi per la formazione professionale continua.

Avatar photo