È stata ritrovata dopo circa 12 ore e sta bene Nicole, la bambina di 5 anni che sabato sera era sparita dalla sua casa in campagna, nella frazione di Fonte San Pietro, a Sant’Angelo Limosano, in provincia di Campobasso. 

La piccola sarebbe stata individuata grazie a un velivolo in perlustrazione aerea, vicino al campo sportivo, non lontano dall’abitazione. Ora verrà comunque sottoposta ai controlli sanitari del caso.

Sono centinaia le persone, tra vigili del fuoco, carabinieri, polizia, uomini del soccorso specializzato e semplici volontari, che sono state impiegate nella ricerca della bambina..

Davanti alla casa sono stati dispiegati i mezzi di soccorso, tra cui le unità cinofile, mentre in cielo si sono stati alzati gli elicotteri dei vigili del fuoco che hanno sorvolando il paese, ricorrendo anche all’utilizzo di un drone. La masseria della famiglia di Nicole, il padre ha 30 anni e la madre 24, è attaccata a un bosco ed è lì che si sono concentrate le operazioni di ricerca.

Secondo una prima ricostruzione fornita dai genitori di Nicole nell’atto di denuncia della scomparsa, la bambina sarebbe scappata avvicinando una sedia alla finestra al pian terreno, alta circa un metro, e da lì si sarebbe sporta per uscire di casa, approfittando di un momento di distrazione generale.

Al momento della scomparsa Nicole indossava leggings neri, una maglietta rosa e scarpe bianche.

“L’attività di protezione civile messa in campo da tutte le forze regionali impegnate nella ricerca ha dato i suoi frutti. Mi dicono che la bimba è stata visitata dal 118 e pare stia bene”, sono le parole all’Adnkronos del governatore del Molise Donato Toma, parlando della piccola Nicole.

Il nonno della bambina, parlando all’inviata del TgR del Molise, aveva evocato anche la possibilità di un rapimento: “Credo sia stata rapita, non aveva nessun motivo di saltare la finestra, non l’ha mai fatto, aprire entrambe le finestre  e la veranda fuori, mai fatto. Già un anno e mezzo fa un episodio, sono entrati in casa di mia figlia e hanno saccheggiato tutto, non vorrei che non hanno trovato niente e ora hanno fatto questo”.

Napoletano, classe 1987, laureato in Lettere: vive di politica e basket.