Un ponte è crollato questa mattina ad Aulla, in provincia di Massa Carrara, sulla strada provinciale 70. La struttura si trova in località Albiano, sul fiume Magra, e collega la Sp70 con la Sp62, la provinciale che collega la bassa Val di Vara con la Val di Magra (La Spezia). Sul posto stanno operando i vigili del fuoco con due squadre, oltre ai carabinieri e al nucleo Usar.

Nel crollo, stando alle prime informazioni avvenuto intorno alle 10:30, sono rimasti coinvolti due furgone. Il conducente di un primo mezzo per fortuna è riuscito ad uscire dal veicolo ed è stato trasportato in ospedale in stato di shock.

Rimasto illeso, invece, l’autista di un altro furgone che stava transitando sul ponte nel momento in cui l’infrastruttura è collassata. I mezzi sarebbero rimasti comunque sopra la carreggiata collassata.

Il ponte si è spezzato in più parti, mentre il boato avvertito da centinaia di abitanti della zona ha fatto scattare l’allarme. Secondo alcuni testimoni, che hanno parlato di un “forte odore di gas”. Il viadotto sul fiume Magra, riferisce l’agenzia Agi, è gestito da Anas.

A evitare una tragedia, il ponte è infatti solitamente percorso da numerosi automobilisti, ha contribuito il traffico particolarmente ridotto di questi giorni a causa dell’emergenza Coronavirus.

L’infrastruttura negli ultimi mesi era stata al centro di polemiche dopo che, lo scorso novembre, in seguito a un’ondata di maltempo, si era formata una crepa notata anche da molti automobilisti. Ma, dopo un intervento di riparazione e dopo il sopralluogo dei tecnici Anas, era stato dato il via libera alla circolazione senza limiti al traffico.