L’emergenza coronavirus ha bloccato il Paese. Il numero dei contagiati continua a salire e anche quello dei decessi. In attesa di conoscere le dimensioni reali dell’emergenza si fa fronte, con molti ospedali e reparti di rianimazione già allo stremo, al contagio con tutti gli sforzi del caso. Il governo, con l’ultimo decreto annunciato nella serata di sabato 21 marzo ha chiuso anche tutte le attività non necessarie. Notizie delle ultime ore fanno sapere che alcune aziende del nord sciopereranno contro le decisioni del governo. Eppure c’è qualcuno che non si ferma. È il caso dell’Agenzia del Demanio, un’amministrazione pubblica del Ministero delle Economie e delle Finanze.

L’Agenzia ha infatti pubblicato sul suo sito otto ricerche di personale. È successo tutto dal 12 a 20 marzo. I bandi vanno dall’esperto tecnico lavori di direzione territoriale della Lombardia a un sistemista della direzione generale di Roma; da un referente tecnico per la commissione di congruità a esperti tecnici impiantisti sempre nella direzione di Roma. E poi ancora ci sono quelli riguardanti esperto amministrativo per la direzione della Regione Emilia Romagna a un referente tecnico di direzione territoriale delle Marche, fino al responsabile della Comunicazione per la direzione nazionale al responsabile dello Staff del direttore generale. I termini ultimi per partecipare ai bandi scadono dal 25 marzo al 2 aprile. Curiosamente un giorno prima della scadenza del dpcm adottato dal governo.