Parcheggia in seconda fila come un corriere impegnato in una consegna urgente. Ma il 29enne romano che ieri pomeriggio ha lasciato il suv in doppia fila in via Forte Braschi a Roma, non era un corriere ma uno spacciatore di cocaina. La sua macchina che ostruiva il traffico ha attirato l’attenzione di una pattuglia di carabinieri della stazione Roma Madonna del Riposo. Rintracciato il giovane, i militari lo hanno sottoposto ad un controllo scoprendo che le generalità che aveva fornito erano false e, dopo essere stato sottoposto ad una perquisizione, è stato trovato in possesso di 25 dosi di cocaina. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso ai carabinieri di rinvenire altre 38 dosi di cocaina, circa 42 grammi di sostanza utile per il taglio dello stupefacente un bilancino di precisione e denaro contante, ritenuto il provento dell’attività illecita. L’arrestato, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e falso è stato accompagnato in caserma, dove sarà trattenuto in attesa del rito direttissimo.

Redazione