Gli agenti della polizia di Stato del III distretto Fidene Serpentara, in via Val Chisone, hanno arrestato H.O., romano di 26 anni per evasione, resistenza, violenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Era agli arresti domiciliari, quando è scattato l’allarme del braccialetto elettronico, e i poliziotti si sono recati a casa del giovane accertando la sua assenza. Poco dopo, sorpreso mentre faceva rientro a casa, alla vista degli agenti ha iniziato ad inveire contro di loro minacciandoli ed aggredendoli con una bottiglia di birra. Ricorsi alle cure mediche i due agenti sono stati refertati con 5 e 7 giorni di prognosi.

Redazione