Un furto clamoroso, secondo il giornale tedesco “il più grande nella storia dal dopoguerra”. È quello messo a segno da ignoti nel castello di Dresda, in Germania. I ladri in un blitz all’alba si sono impossessati di una delle più antiche e meglio conservate collezioni custodita nel museo delle ‘Volte Verdi’.

COLPO DA UN MILIARDO? – A venire trafugati in particolare i gioielli antichi presenti nella sezione storica del Palazzo Reale, la Historisches Grünes Gewölbe, mentre sono stati tralasciati dipinti e vasi, probabilmente perché troppo ingombranti da trasportare. Al momento non si conosce l’entità dei danni e il valore delle opere trafugate nel museo, che stando a prime sommarie ricostruzioni potrebbe aggirarsi attorno al miliardo di euro. Uno dei pezzi di maggiore valore della collezione, il diamante da 41 carati ‘Verde di Dresda’, fortunatamente era in mostra al Metropolitan di New York.

LA COLLEZIONE – La collezione di gioielli e tesori vari venne assemblea tra il 1723 ed il 1730 dal principe elettore di Sassonia Augusto Il Forte. La parte storica si trova al piano terra della Residenzschloss, mentre un piano più in alto si trova la ‘Volta verde’ che ospita in pezzi speciali.