Un incendio è divampato nella zona di Gianturco, Napoli. Precisamente in zona portuale, tra via Vespucci e San Giovanni a Teduccio. La colonna di fumo, visibile da tutta la città, è stata causata dal rogo appiccato in un ex campo rom.

Sul posto squadre dei vigili del fuoco e dei carabinieri. L’incendio ha colpito rifiuti e sterpaglie. La zona dell’ex campo tra via Ferrante e via delle Brecce a Sant’Erasmo è tristemente famosa per gli sversamenti abusivi di rifiuti. Le fiamme avrebbero quindi aggredito scarti di ogni genere, compresi pneumatici e rifiuti speciali, causando le proteste e l’indignazione dei cittadini.

I due campi rom dell’area sono stati sgomberati tre anni fa. Dunque non si registra nessuna vittima e nessun ferito.

Redazione