Ancora una volta le piattaforme social, utilizzate in questo periodo di pandemia per conferenze, udienze o interviste, non perdonano. La “vittima” diventata famosissima sui network è Yvette Amos. La signora era stata chiamata come ospite dal telegiornale gallese BBC Wales Today, per discutere gli effetti della disoccupazione causata dalla pandemia.

Questa volta non è a causa di un filtro inserito a far diventare il video virale, ma l’oggetto lasciato sullo scaffale, tra libri e arredi. Infatti, durante la diretta, gli occhi di tutti sono finiti sul dildo che spuntava proprio dietro Amos.

Immediatamente, gli spettatori hanno condiviso l’immagine online creando anche una bizzarra discussione sul perché il sex toy fosse li.La domanda principale era: “è stato lasciato in bella visione per sbaglio o no?” “È veramente un dildo o una scultura di arte moderna?” Ma se invece Yvette Amos avesse semplicemente trovato un “amico” per affrontare meglio la solitudine del lockdown? Non ci sarebbe niente di cui vergognarsi.

Anche la giornalista Grant Tucker, divertita dall’episodio, ha condiviso l’immagine su Twitter scrivendo: “Forse il più grande background dell’ospite nelle notizie della BBC Wales stasera. Controlla sempre i tuoi scaffali prima di andare in onda”.