Una notizia sconvolge il mondo del calcio italiano nel week end in cui, per gli impegni della Nazionale per la qualificazione ai prossimi Europei, non si disputa il campionato di Serie A. L’allenatore dell’Inter Antonio Conte è stato destinatario di una busta anonima contenente una serie di minacce e un proiettile con evidente fine intimidatorio.

In una nota il club milanese ha precisato che la missiva è stata inviata non al tecnico, bensì alla sede della società, che ha quindi sporto denuncia alle autorità competenti che, contestualmente, hanno aperto un’inchiesta. Per Conte è stato deciso di organizzare una vigilanza di poliziotti e carabinieri sia sotto l’abitazione di Conte sia sotto la sede del club nerazzurro.

L’ipotesi più probabile è che lettera e proiettile siano opera di un mitomane,  ma nulla è stato preso sotto gamba.