Botte a ripetizioni, parolacce, minacce e vessazioni continue. La storia terminata da tempo non aveva messo la parola fine alle violenze. L’ha chiamata a casa dicendole che le servivano soldi, urgentemente. Così la donna, una 59enne romana che in passato aveva avuto una relazione con l’uomo, ha deciso di aiutarlo dandogli appuntamento in un giardino pubblico in zona Monteverde, anticipandogli, tuttavia, che non avrebbe potuto sborsare più di 40 euro. All’appuntamento, A.N. l’ha poi convinta ad accompagnarlo a casa a bordo della sua macchina. Arrivati sulla Casilina, all’altezza di via di Vermicino, ha iniziato dapprima a dare i pugni sul cruscotto, poi a schiaffeggiarla, minacciandola di malmenarla ancora più forte se non avesse ricevuto almeno 200 euro. Impaurita la 59enne si è fermata al primo Postamat incontrato e prelevati i soldi li ha consegnati al 40enne. Quando però, con a bordo ancora l’uomo, ha incrociato una pattuglia della Sezioni Volanti sulla via Casilina ha chiesto loro aiuto raccontando l’intera vicenda. Formalizzata la denuncia, A.N. è stato arrestato per estorsione e il denaro restituito alla vittima.

Redazione