L’inciviltà è Capitale. A dimostrarlo sono le immagini postate oggi da Ama. Una carrellata di foto che si apre con una distesa di frigoriferi e materassi con annesso divano e sofà in via Emilio Sfrondati e un componente di arredo dismesso appoggiato a un muro del marciapiede in via Savorelli (XIII municipio), per poi passare a mobilio vario in via dei Marsi, legno e oggetti dismessi in via della Marsica, porte ed elettrodomestici sui marciapiedi di via degli Ausoni,  frigorifero più sacchetti di scarti edili in via delle Provincie (II municipio), fino ad arrivare a reti e materassi accatastati accanto a una postazione di cassonetti in via di Grottarossa (XV Municipio). Episodi di abbandono di rifiuti ingombranti anche in via Lucca (II Municipio), piazza delle Peonie, via Malatesta (V Municipio), via Giulioli (VII Municipio), via Lari, via Nathan (XI Municipio),  via San Damaso (XIII Municipio), via Cardinal Capranica (XIV Municipio), via della Cerquetta, via Fosso della Crescenza, via Montefiascone, via Cassia (XV Municipio). Oltre agli interventi già programmati di raccolta e avvio a riciclo dei materiali abbandonati, per gli episodi più gravi (come ad esempio lo scarico di pneumatici usati, considerati rifiuti speciali, in zona Anagnina), si è provveduto ad inoltrare le segnalazioni anche al Nucleo Ambiente e Decoro della Polizia di Roma Capitale. Si ricorda che per questi comportamenti illeciti sono previste anche sanzioni.
ZAGHIS ALL’ATTACCO

Per l’Amministratore Unico di AMA S.p.A., Stefano ZAGHIS, “questi comportamenti incivili e illeciti, oltre a provocare danni per l’ambiente, comportano ingenti costi per il ripristino del decoro, che ricadono purtroppo sulla collettività. L’invito per i tantissimi cittadini corretti è di partecipare numerosi al quinto appuntamento del 2021 con la campagna ‘Il tuo quartiere non è una discarica’, promossa in collaborazione con il TGR Lazio, raccolta straordinaria gratuita di rifiuti ingombranti che si terrà domenica 23 maggio nei municipi dispari”.

Sofia Unica