Il grande cuore e la solidarietà di un commerciante e l’efficienza della polizia. Sono i due ‘ingredienti’ di una storia che arriva da Napoli, dove decine di uova di Pasqua sono state donate questa mattina all’ospedale pediatrico Santobono.

L’iniziativa nasce in realtà dal furto subito venerdì scorso da un minimarket di via Nicolardi, dove un uomo col volto travisato aveva sottratto 32 uova di Pasqua posizionate all’esterno del negozio.

Nel pomeriggio dopo una rapida indagine gli agenti di polizia del Commissariato Arenella hanno ritrovato il ‘bottino’ nell’androne di un edificio in vico Lungo Montecalvario, restituendole poi al proprietà del negozio.

Quest’ultimo però ha deciso di donarle all’ospedale Santobono. Questa mattina quindi alla presenza degli stessi poliziotti del Commissariato Arenella che, con la III Municipalità e la Rete dei Commercianti zona collinare hanno acquistato altre uova di cioccolato da regalare ai piccoli pazienti della struttura ospedaliera, è avvenuto la donazione al Santobono.