Re di Parigi per la tredicesima volta. Rafa Nadal annienta Novak Djokovic e trionfa al Roland Garros senza perdere neanche un set in tutti gli incontri giocati.

Il tennista maiorchino ha travolto il numero uno del mondo in tre set con il punteggio di 6-0, 6-2, 7-5. Con questa vittoria Nadal aggancia Roger Federer a quota 20 Slam.

E pochi minuti dopo la finale, il campione svizzero ha pubblicato un lungo posto sui social per complimentarsi con il collega spagnolo: “Ho sempre avuto il massimo rispetto per il mio amico Rafa come persona e come campione. Come mio più grande rivale in molti anni, credo che ci siamo spinti a vicenda a diventare giocatori migliori. Pertanto, per me è un vero onore congratularmi con lui per la sua 20 esima vittoria del Grande Slam. È sorprendente che abbia vinto il Roland Garros 13 volte, è uno dei più grandi successi nello sport. Mi congratulo anche con la sua squadra, perché nessuno può farlo da solo. Spero che il 20esimo Slam sia solo un altro passo nel proseguimento del viaggio per entrambi. Ben fatto, Rafa. Te lo meriti”.

“Vincere qui un’altra volta è molto più di un sogno, va oltre i miei migliori pensieri. Sono felicissimo. Questo è il campo più importante della mia carriera tennistica, dove mi sono divertito di più e dove ho vissuto i momenti più speciali. Non posso festeggiare come avrei voluto fare per la situazione attuale (Il Covid, ndr), ringrazio gli spettatori che ci hanno seguito in queste due settimane. Spero che quando tornerò tra qualche mese, potremo assistere ad uno stadio esaurito. Ci rivederemo qui il prossimo anno”. Queste le parole del tennista spagnolo dopo la finale di Parigi.

“Complimenti a Djokovic e al suo team. Hai vinto gli Australian Open e a Cincinnati, quello che stai facendo nel tennis è molto speciale. In qualche modo è un piacere condividere con te il campo da tennis, tante battaglie dure. Spero di continuare ad affrontarti per qualche anno”, ha aggiunto Nadal rivolgendosi al tennista serbo. “Grazie soprattutto a coloro che hanno reso possibile l’evento. E’ un periodo della nostra vita difficilissimo. Sia io che Novak siamo molto fortunati di poter giocare e fare il nostro sport. Complimenti agli organizzatori del Roland Garros”, ha aggiunto.

“Congratulazioni a Rafa, al tuo team e alla famiglia per quello che dai suo questo campo e nella tua carriera Oggi sei il re della terra. E’ stato un match complicatissimo, non sono molto soddisfatto di come ho giocato. Sono state due settimane fantastiche, la situazione è complicata per tutti in tutto il mondo, ma abbiamo avuto la possibilità di fare lo sport che adoriamo, Ringrazio le persone che hanno reso possibile lo svolgimento del torneo. Grazie pubblico, è fantastico poter giocare davanti a voi, so che la situazione è complicata” ha commentato Djokovic.