Un gruppo armato di combattenti talebani ha compiuto una strage infiltrandosi nella base militare di Qarabagh, nella provincia sud orientale di Ghazni, in Afghanistan. Le autorità locali del consiglio provinciale hanno fatto sapere che sono almeno 23 i soldati locali uccisi. Un 24esimo è rimasto ferito ed è riuscito a salvarsi dalla carneficina fingendosi morto.

L’attacco è stato successivamente rivendicato dai talebani, che hanno però fornito un diverso bilancio delle vittime affermando di aver ucciso 32 soldati. La provincia di Ghazni da anni vede attacchi simili portare a stragi: è infatti tra quelle del Paese dove vi è maggiore carenza di personale militare e di controlli. L’esercito locale inoltre è una istituzione di recente costituzione che interessa solo alcune province.