Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha inaugurato il nuovo parco Anna Magnani e un murale dedicato alla grande attrice romana nel quartiere del Tiburtino III a Roma. All’evento hanno partecipato l’assessore regionale alle Politiche abitative, Massimiliano Valeriani, il direttore degli Affari Istituzionali della As Roma, Stefano Scalera, il direttore della Fondazione Roma Cares, Francesco Pastorella, e il direttore generale di Ater Roma, Andrea Napoletano. Il nuovo parco attrezzato con area verde, realizzato da Ater Roma e cofinanziato dalla Regione Lazio con un investimento di 250 mila euro, è ubicato tra via della Vanga e via Tagliacozzo. «Un immenso grazie a tutti gli operai e i lavoratori che hanno realizzato questo parco e stanno facendo i cantieri – ha detto Zingaretti -. In questo momento in 17 quartieri di Roma sono aperti oltre 30 cantieri per intervenire radicalmente sulla qualità della vita delle periferie. Noi siamo la Regione Lazio non siamo il Comune di Roma. La Capitale paga una tragedia che stiamo vivendo, noi non ci siamo rassegnati e, grazie ad Ater, tutto quello che si può fare lo stiamo portando avanti», ha concluso il governatore.
DOPO LA BONIFICA

Zingaretti inaugura il murales

Il parco, dopo un primo intervento di bonifica con la rimozione di rifiuti, vecchie recinzioni e sterpaglie, è stato dotato di uno spazio ludico per bambini, un campo da basket, un percorso fitness e vialetti interni. È stato inoltre realizzato un impianto di illuminazione a led e sono stati piantumati circa 80 nuovi alberi e 250 arbusti. Inoltre, è stato poi inaugurato un murale dedicato ad Anna Magnani finanziato dalla fondazione Roma Cares della As Roma e realizzato dall’artista Lucamaleonte sulla parete di un edificio Ater in Mozart, di fronte al nuovo parco attrezzato. L’opera fa parte di un progetto frutto di un accordo tra Regione Lazio, Fondazione Roma Cares della As Roma e Ater Roma, che prevede la realizzazione di altre opere dedicate a storici volti della romanità in diversi quartieri della città, dove sono presenti edifici Ater. «Questa mattina abbiamo presentato un altro tassello del programma di rigenerazione delle periferie di Roma: abbiamo inaugurato il nuovo spazio verde attrezzato al Tiburtino III per favorire la socialità e i luoghi di incontro nel quartiere, mentre grazie alla As Roma è stato realizzato il murale di Anna Magnani, grande attrice e volto storico della romanità», ha dichiarato Massimiliano Valeriani, assessore alle Politiche abitative della Regione Lazio.
GABRIELLA FERRI

La targa apposta da Alessandro Cochi per Gabriella Ferri a Testaccio

Domani mattina, invece, il Comune intitolerà una piazza a Gabriella Ferri. Testaccina doc (bellissima la targa apposta dall’allora delegato del sindaco, Alessandro Cochi proprio sul palazzo dove nacque: in piazza Santa Maria Liberatrice) Gabriella Ferri, targa a parte, non è mai stata ricordata come si sarebbe dovuto. Una voce unica, graffiante, con una romanità e un senso di appartenenza alla città come nessuna artista. “L’appuntamento – si legge in un messaggio whataspp girato dai familiari agli amici che hanno sempre seguito la Ferri – è alle 11 presso il nuovo Centro Commerciale Maximo in via Laurentina 865 per l’intitolazione “Piazza Gabriella Ferri” ad opera di Roma Capitale. L’invito è aperto a chiunque l’ha sempre apprezzata come noi”.

Sofia Unica