I due pastori tedeschi del Presidente degli Stati Uniti d’America sono stati allontanati dalla Casa Bianca e ora si ritrovano nella casa della famiglia di Joe Biden a Wilmington nel Delaware. I due cani, arrivati a Washington lo scorso gennaio, sono stati mandati via la scorsa settimana a seguito di un comportamento aggressivo nei confronti di un membro del personale di Biden. Infatti, una persone dello staff della sicurezza è stato morso da Major, il cane di tre anni, noto per il suo carattere irruento. Al contrario Champ, di 13 anni anche a causa della sua maggior età è il più tranquillo. Ma nonostante ciò, l’episodio ha fatto si che entrambi i cani fossero allontanati e tornassero alla dimora di Wilmington.

La first lady Jill Biden ha affermato in una trasmissione televisiva americana The Kelly Clarkson Show: “Ho avuto l’ossessione di sistemare i nostri cani perché abbiamo un cane vecchio e uno molto giovane. Devono prendere l’ascensore, non sono abituati a questo, e devono uscire sul South Lawn con un sacco di gente che li guarda. Quindi questo è ciò che mi ha ossessionato, far sì che tutti si sistemino e si calmino“. Biden ha anche detto che l’unico posto in cui i cani non sono ammessi è sui mobili, anche se ha ammesso di aver beccato Major sul divano e che “corrono dappertutto“.

Una persona che ha familiarità con il programma dei cani conferma alla CNN che sono nel Delaware e resteranno li con dei badanti quando la first lady è fuori città.

Laureata in relazioni internazionali e politica globale al The American University of Rome nel 2018 con un master in Sistemi e tecnologie Elettroniche per la sicurezza la difesa e l'intelligence all'Università degli studi di roma "Tor Vergata". Appassionata di politica internazionale e tecnologia