Un voto storico nella vicina Grecia. Katerina Sakellaropoulou è stata infatti eletta presidente della Repubblica grazie al voto di 261 parlamentari su 300, prima donna presidente nella storia del paese. Sakellaropoulou, 63 anni, è un ex giudice e presidente del Consiglio di Stato, anche in questo caso prima donna a ricoprire l’incarico di alto spessore.

Sakellaropoulou, successore di Prokopis Paulopoulos, è stata eletta con i voti del centrodestra di Nuova Democrazia, partito leader di governo, ma anche dai partiti di centrosinistra KINAL e di Syriza, dell’ex primo ministro Alexis Tsipras. La Sakellaropoulou entrerà in carica il 13 marzo e il suo mandato durerà fino al 2025. A proposito della nomina del nuovo presidente della Repubblica, il primo ministro ellenico Kyriakos Mitsotakis ha detto che il paese “non deve nascondersi”, perché “la società greca è ancora segnata da una discriminazione nei confronti delle donne”.

Redazione