Un post di Zalando, il noto negozio di e-commerce specializzato nell’abbigliamento con sede in Germania, è diventato virale in Italia per le ragioni sbagliate. La società voleva pubblicizzare infatti la sua app su Twitter con la fotografia di un modello, ricevendo però in cambio una valanga di insulti e proteste.

Il problema? Non la polo pubblicizzata o l’app poco ‘user friendly’, bensì il colore della pelle del modello fotografato. La valanga di odio via social si è infatti scatenata: “Mai finché l’indossa un nero”, “Vendeteli in Africa”, “Mai più soldi a chi preferisce i neri”, “Avete sbagliato continente per la vostra pubblicità” sono solo alcuni dei commenti comparsi sul social.

A raccogliere gli insulti alcune pagine di Facebook, tra cui quella particolarmente famosa di ‘Il Signor Distruggere’, alter ego virtuale di Vincenzo Maisto. Dopo la prima segnalazione sul post del modello ne è arrivata anche una seconda, questa volta di una modella di colore, anch’essa finita nel mirino dei razzisti nostrani.