Nuovi assunti in Ama. Grazie al nuovo piano di assunzioni della municipalizzata per l’Ambiente sono entrati in servizio da questa mattina sul territorio i primi 45 operatori ecologici, qualificati e con esperienza, addetti a tempo pieno alle attività di spazzamento, raccolta dei rifiuti e tutela del decoro urbano. Lo comunica in una nota l’azienda capitolina Ama. Si tratta di risorse che rientrano nella quota «infragruppo» (aziende partecipate di Roma Capitale) riservata al personale che ha già operato nell’ambito dei servizi di igiene ambientale. I 45 lavoratori hanno sostenuto e superato nelle scorse settimane le prove pratiche di mestiere attraverso le quali un’apposita commissione esaminatrice, nello scrupoloso rispetto dei protocolli sanitari, ne ha valutato le capacità tecniche (abilità di guida, manovra con mezzi per la raccolta dei rifiuti, eccetera) mentre nella giornata di ieri si è proceduto al perfezionamento e alla conclusione dell’iter formale di assunzione. Nelle prossime settimane saranno programmate ed effettuate le prove pratiche, propedeutiche all’entrata in servizio, per gli ulteriori 100 posti circa relativi alla medesima posizione.
OPERAZIONE  GUIDATA DA STEFANO ZAGHIS
«A titolo personale e a nome di tutta la comunità aziendale voglio rivolgere un sincero benvenuto e un augurio di buon lavoro a questi nostri colleghi che rappresentano un primo e importante innesto di nuove risorse sul territorio – sottolinea l’Amministratore unico di Ama, Stefano Zaghis -. Il piano assunzioni, approvato lo scorso agosto da Roma Capitale dopo ben 10 anni di blocco del turn over, è ormai nella fase operativa e, con la progressiva entrata in organico dei nuovi addetti, porterà dei benefici tangibili nell’erogazione dei servizi». Il piano assunzionale prevede l’innesto nell’organico di Ama di circa 300 nuove risorse operative da impiegare per l’implementazione globale dei servizi erogati. Le selezioni previste dalla prima tranche del piano assunzioni varata nel 2020, oltre alle domande riferite alla posizione analoga a quella dei dipendenti entrati in servizio oggi per un totale di 140 posti per addetti, prevedono anche 100 posti per addetti allo spazzamento e raccolta rifiuti part time, 40 addetti delle officine, 20 posti per operatori cimiteriali. Complessivamente, per tutte queste posizioni operative sono pervenute quasi 60 mila domande.

Giornalista professionista. Romano Doc classe '78. Roma nel cuore. Per 20 anni alla guida della Cronaca di Roma di Leggo. L'esordio con Il Messaggero di Pietro Calabrese. Una passione per le notizie. Odia le biografie e crede nei sogni. Specialmente quelli difficili da realizzare.