In vista del World Cleanup Day del prossimo 18 settembre si amplia la rete dei partner di Let’s do It! Italy. Questa mattina l’associazione ha ratificato un protocollo d’intesa con la Ust Cisl Napoli volto alla promozione di attività di sensibilizzazione ambientale, riduzione della plastica monouso, educazione ambientale, con particolare attenzione ai giovani della Cisl Napoli. Il documento prevede inoltre la sensibilizzazione degli iscritti al sindacato sui danni causati dai cambiamenti climatici e sulle conseguenze umanitarie delle migrazioni ambientali. Ed ancora la diffusione di atteggiamenti, abitudini di vita e comportamenti sociali che siano compatibili con il rispetto dell’ambiente.

Compatibilmente con le restrizioni legate alla pandemia, Let’s do It! Italy e Cisl Napoli si impegnano nella realizzazione di attività di pulizia di luoghi simbolici della città e della provincia di Napoli. Già a partire dal World Cleanup Day di settembre. Un primo appuntamento comune avrà luogo, da remoto, il prossimo 22 aprile, in occasione dell’Earth Day. In quell’occasione le due organizzazione organizzeranno una mini maratona radiofonica volta alla sensibilizzazione dei temi oggetto del protocollo.

Alla ratifica del protocollo erano presenti il segretario generale e la segretaria della Cisl Napoli, Gianpiero Tipaldi e Melicia Comberiati, ed il presidente di Let’s do It! Italy Vincenzo Capasso. «La pandemia ha accelerato ancor più la necessità di accelerare il processo di protezione dell’ambiente che ci circonda. A partire dai piccoli gesti della quotidianità, come la riduzione di plastica monouso nei nostri uffici. Un percorso che avviamo con la ratifica di questo protocollo, grazie al sostegno di Let’s do It! Italy», ha detto il segretario generale della Cisl Napoli, Gianpiero Tipaldi.

«I temi dell’ambiente, del clima e dell’energia ricoprono un’importanza strategica per il benessere della generazione attuale e sempre di più per quelle future. La sottoscrizione di questo protocollo significa valorizzare la dimensione territoriale di questi temi, valorizzare le sinergie tra il mondo del lavoro e la qualità dei processi aziendali per la sostenibilità aziendale», ha detto il segretario provinciale della Cisl Napoli, Melicia Comberiati.

«Ogni nostro gesto influisce sull’ambiente e di conseguenza sull’economia, sulla salute, sul futuro. Ormai non si può nascondere più la centralità delle questioni ambientali anche nella nostra quotidianità. Anche da parte delle organizzazioni sindacali. Accogliamo con favore questo passo della Cisl Napoli verso una visione green e speriamo che possa fare proseliti tra i propri iscritti e le altre organizzazioni di categoria», ha detto il presidente di Let’s do It! Italy, Vincenzo Capasso.