Ogni anno, ben 8 milioni di tonnellate di rifiuti finiscono nelle acque dei mari di tutto il mondo. Una quantità di rifiuti impressionante che ha contributo a formare quelle che sono state ribattezzate isole di plastica. Rifiuti di ogni genere plastico, comprese le microplastiche, altamente dannose per le acque, per la fauna marina e di conseguenza per l’uomo. L’8 giugno si celebra la Giornata Mondiale degli Oceani. Obiettivo di quest’anno è sensibilizzare l’opinione pubblica sull’inquinamento da plastica negli oceani.

In occasione di questo appuntamento Let’s do It! Italy organizza il webinar Rigeneriamo il tessile per salvare gli oceani. All’incontro, che sarà trasmesso in streaming sulla pagina Facebook di Let’s do It! Italy, prenderanno parte Emma Pavanelli, Commissione Ambiente Senato, Laura Specchio, commissione Lavoro, Attività produttive, con deleghe in materia di moda e design del Comune di Milano, Vincenzo Capasso, presidente Let’s do It! Italy. Modera Roberto Malfatti, presidente della cooperativa sociale Sepofà.

Sabato 12 giugno Let’s do It! Italy, World Cleanup Day e Vitaru Italia organizzano l’Art Ocean’s Day Milano. Un evento che vuole promuovere le tematiche ambientali, ed in particolar modo la riduzione dei rifiuti e il contrasto all’inquinamento marino, attraverso l’arte. L’evento, che si svolgerà in zona Navigli a Milano, gode del patrocinio morale del Municipio 6 di Milano. Il programma prevede un’azione di pulizia presso Alzaia Naviglio Pavese a partire dalle 10. Alla stessa ora saranno inaugurate le mostre di disegni dei bambini e la mostra di opere d’arte per gli oceani, presso l’ex Fornace Gola (Alzaia Naviglio Pavese, 16). Alle 16 ci sarà l’inaugurazione dell’Art Ocean’s day, presso l’ex Fornace Gola dove, alle 17, si terrà una live performance di Marina Kaminsky.

«L’arte può essere un importante veicolo delle tematiche ambientali, come abbiamo già avuto modo di dimostrare in passato con diverse sfilate di abiti realizzate con materiali da riciclo, che abbiamo portato anche nell’ambito della Milano Fashion Week, come faremo anche il prossimo autunno. Sensibilizzare più cittadini, anche attraverso mondi che possono essere ritenuti lontani dalla salvaguardai ambientale, è uno degli obiettivi che Let’s do It! Italy sta perseguendo». A dirlo il presidente di Let’s do It! Italy, Vincenzo Capasso.

Aderiscono all’iniziativa milanese del 12 giugno Angeli dei Navigli, 10Ksteps4Future, FreeFuture, Let’s do It! Ukraine, Let’s Do It Kazakhstan, Let’s Do It Kyrghizystan, Associazione culturale internazionale difesa diritti artisti, School Recycling, Adda International Associazione I colori per la pace.