Notte di fuoco a Casoria, in provincia di Napoli, dove intorno alle ore 4.40 ignoti hanno fatto esplodere un ordigno davanti al portone di ingresso di un condominio di via Lecce dove risiedono otto famiglie. La deflagrazione ha provocato il danneggiamento del portone, del muro circostante e di un’auto parcheggiata in strada e di proprietà di un incensurato.

Poco più tardi, in via Napoli (sempre nel comune partenopeo), sono stati esplosi numerosi colpi d’arma da fuoco contro l’abitazione di una 48enne incensurata e di un 50enne già noto agli archivi di polizia. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Casoria che hanno riscontrato ben 12 bossoli calibro 9×21.

Cinque fori erano sugli infissi della finestra e del balcone. Indagini in corso per ricostruire la dinamica.