Sarà a breve operativo il bonus vacanze da 500 euro disposto dal Governo Conte, una delle misure contenute nel Decreto Rilancio per favorire l’economia italiana sconvolta dalla pandemia di Coronavirus. Il bonus, come evidenziato dall’Agenzia delle Entrate che ha pubblicato sul proprio portale le istruzioni per ottenerlo, spetta alle famiglie con un Isee fino a 40mila euro e potrà essere speso entro il 31 dicembre in alberghi, agriturismo, e B&B in Italia. Il bonus sarà disponibile dal prossimo primo luglio tramite la nuova App dei servizi pubblici “io.italia.it”. e per ottenerlo sarà necessario la Spid, l’identità digitale per l’accesso ai servizi della Pubblica amministrazione.

I DESTINATARI – Il bonus è concesso a favore dei nuclei familiari con Isee non superiore a 40mila euro. La misura massima del bonus vacanze è di: 150 euro per nuclei di una persona, 300 euro per nuclei di 2 persone, 500 euro per nuclei di 3 o più persone.

MODALITÀ E CONDIZIONI DI UTILIZZO – Il bonus potrà essere utilizzato per l’80% nel periodo tra il 1 luglio e il 31 dicembre 2020 sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto per il servizio turistico, mentre l’altro 20% in forma di detrazione di imposta da usufruire nella dichiarazione dei redditi che verrà presentata nel 2021 dal componente del nucleo familiare a cui viene intestata la fattura/scontrino.

Il bonus vacanze può essere utilizzato da un solo componente del nucleo familiare, che potrà spenderlo in un’unica soluzione e per i servizi ersi da una sola struttura. Il pagamento inoltre deve essere effettuato senza l’intervento o mediazione di piattaforme o portali telematici, diversi da agenzie di viaggi e tour operator.

LE MODALITÀ DI RICHIESTA – Per richiedere il bonus, anche prima del 1 luglio, uno dei componenti del nucleo familiare deve: presentare all’Inps, anche tramite Caf, la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per ottenere il rilascio dell’Isee; dotarsi di una Spid o Cie (carta d’identità elettronica); scaricare l’app io.italia.it.

A partire invece dal 1 luglio uno dei componenti del nucleo familiare richiede il bonus vacanze tramite l’app, che che verifica i requisiti e in caso di esito positivo conferma l’importo massimo spettante e visualizza il codice univoco e il Qr-Code da comunicare all’operatore turistico al momento del pagamento.

COME UTILIZZARLO – Al momento del pagamento presso una struttura turistica uno dei componenti del nucleo familiare, anche diverso dal richiedente, fornisce all’operatore il codice univoco o il Qr-Code ottenuto tramite l’app. L’operatore ne verifica la validità sul sito web dell’Agenzia delle Entrate e in caso positivo conferma e applica lo sconto.