Un camion è precipitato lungo la statale 33 del Sempione, tra Val d’Ossola e la Svizzera. L’autista, D.P. di 46 anni residente a Varese non ce l’ha fatta ed è morto sul colpo. L’incidente è avvenuto ieri sera, poco dopo le 19. Il tir che trasportava bottiglie di acqua in vetro aveva appena superato la frontiera e si trovava in zona Iselle quando è uscito fuori strada e ha abbattuto il muretto.

Un salto nel vuoto di almeno 10 metri, finendo nelle acque gelide del torrente Diveria. I soccorritori – compresi quelli del Saf dei vigili del fuoco – si sono calati con alcune corde e hanno cercato per una buona ora nel buio totale il conducente del mezzo. Il camion si era di fatto disintegrato, con pezzi ovunque: alla fine il corpo è stato rinvenuto schiacciato sotto il rimorchio del Tir. Il camion aveva targa svizzera. La salma è stata ricomposta all’obitorio di Domodossola.

Non è chiaro quale sia stato il motivo dell’incidente e perché il conducente abbia perso il controllo del mezzo: un aspetto su cui sta lavorando la polizia stradale che sta ricostruendo la dinamica. La strada è rimasta chiusa per diverse ore per consentire i soccorsi.

Il Passo del Sempioneè rimasto chiuso fino alle 2 di notte. In mattinata la viabilità è stata disposta a senso unico alternato per permettere agli operai di sistemare il parapetto sfondato dal camion.