È stra-richiesto per copertine, pubblicità, film. Can Yaman, 31 anni, è il modello turco in costante tendenza su Twitter in questi giorni. Tutti lo vogliono insomma. Per le sue fan, per l’amore che dimostrano nei suoi confronti, ha preso una multa da 400 euro a Roma per aver trasgredito le norme anti-covid. Fisico scultoreo, sguardo magnetico, sorriso ammaliante, Can Yaman è adesso al centro del gossip per una sua presunta relazione con la giornalista e showgirl Diletta Leotta. I due avrebbero soggiornato nello stesso hotel a Roma. Nessuna conferma al momento sulla relazione.

Can Yaman ha lavorato con il regista Ferzan Ozpetek, per il marchio di abbigliamento Tudors e per l’atelier di abiti vegani Geco. Ha conquistato il pubblico italiano con Daydreamer – Le ali del sogno, una specie di soap opera, in onda su Canale5. È laureato in giurisprudenza, parla quattro lingue, è molto sportivo. Su Instagram sfiora gli otto milioni di follower. Ha detto di leggere tutti i libri che le fan gli regalano. Riceve dalle stesse cioccolato fondente al 70%, il suo preferito. Una vera mania nei suoi confronti.

E infatti, venerdì scorso, un gruppo consistente di fan si è presentato sotto il suo albergo a Roma, dove Can Yaman lavora a uno spot con Ferzan Ozpetek. L’attore e modello non ha resistito alla dimostrazione d’affetto ed è uscito dalla porta principale per incontrare le sue sostenitrici e firmare autografi.

Can Yaman è anche impegnato nel sociale. Ha fatto delle donazioni all’ospedale oncologico pediatrico di Istanbul, ad associazioni che sostengono famiglie in difficoltà e ad associazioni animaliste. Anche la sua fandom lo segue facendo beneficenza. Il suo prossimo progetto, annunciato il mese scorso, per la Lux Vide è il reboot di Sandokan, l’eroe nato dalla penna dello scrittore Emilio Salgari, diretto da Luca Bernabei. Le riprese inizieranno alla fine dell’estate a Formello, vicino Roma, e poi all’estero.