Ha risolto la pratica con un largo turnover e nessuna o quasi incertezza. L’Italia di Roberto Mancini è agli ottavi di finale degli Europei di calcio. E questo già si sapeva dalla vittoria per 3 a 0 sulla Svizzera nella seconda partita del girone. Ieri uno a zero al Galles, gol di Matteo Pessina, e con il 3 a 0 dell’esordio della Turchia gli azzurri hanno chiuso il girono a punteggio pieno. Si vola in Inghilterra ora, a Wembley, per le fasi finali, a eliminazione diretta.

L’Italia agli ottavi di finale affronterà la seconda classificata del Gruppo C. È il gruppo guidato dall’Olanda a punteggio pieno, con sei punti. A seguire Ucraina e Austria a tre punti e Macedonia ancora a secco. Si deciderà quindi tutto oggi, alle 18:00, allo Stadionul National di Bucarest, tra Ucraina e Austria. All’Ucraina allenata da Andrij Shevchenko, ex Pallone d’Oro e campione del Milan, basta un pareggio. L’Austria ha a disposizione un solo risultato: la vittoria. L’Ucraina ha una migliore differenza reti, con un gol segnato in più.

Gli ottavi si giocheranno sabato prossimo, 26 giugno, allo stadio di Wembley a Londra. Fischio d’inizio alle 21:00. L’Italia sarà in entrambi i casi favorita. L’Ucraina è una squadra apparsa finora più solida, anche per via di diverse individualità che le conferiscono un livello apprezzabile di imprevedibilità. Meno fornita da questo punto di vista l’Austria, squadra comunque compatta.

Gli azzurri comunque non si nascondono più, e non possono farlo. Ha espresso finora il gioco migliore della competizione. Ha superato a punteggio pieno il gruppo senza subire neanche una rete. L’ampio turnover di ieri, con l’ottima prestazione dei subentrati ai titolari, ha mostrato anche l’ampia gamma di scelte a disposizione dell’allenatore Roberto Mancini. Tante big – comprese Francia, Germania, Spagna, Inghilterra, Portogallo – non hanno ancora staccato il pass per gli ottavi di finale, anche in virtù di gironi più competitivi.

Se il cammino dell’Italia dovesse continuare, ai quarti gli azzurri dovranno volare a Monaco di Baviera, in Germania, per il match in programma il 2 luglio alle 21:00. Avversaria potrebbero essere il Belgio, una delle favorite alla vittoria finale, già qualificata agli ottavi.

Giornalista professionista. Ha frequentato studiato e si è laureato in lingue. Ha frequentato la Scuola di Giornalismo di Napoli del Suor Orsola Benincasa. Ha collaborato con l’agenzia di stampa AdnKronos. Ha scritto di sport, cultura, spettacoli.