Il codice della strada potrebbe subire nuove profonde modifiche, con importanti inasprimenti delle multe per gli automobilisti che non rispettano le normative. Nel mirino dei legislatori, che alla Camera voteranno le nuove misure, ci sono in particolare smartphone e guida ad alta velocità.

Per quanto riguarda i telefoni, al vaglio c’è l’ipotesi di innalzare la multa per chi viene beccato alla guida con uno smartphone da 422 a 1697 euro, con sospensione della patente fino a tre mesi in caso di recidiva. Proprio lo smartphone, assieme all’alta velocità, risulta essere infatti la principale causa di incidenti stradali.

LE ALTRE MISURE – Le novità riguarderebbero anche l’ambito scolastico. Viene introdotto l’obbligo a partire dal 2024 dell’utilizzo delle cinture di sicurezza anche su gli scuolabus, mentre i Comuni dovranno istituire, come accade negli altri Paesi europei, le Zone scolastiche. Si tratta di strade intorno alle scuole dove la velocità massima sarà limitata a 30 km/h durante gli orari di entrata e uscita degli studenti.

I Comuni potranno inoltre creare attraversamenti pedonali rialzati ad altezza marciapiede e di fare uso delle bande sonore sulle strade per far rallentare la velocità. È stata invece già bocciata la proposta della Lega di elevare da 130 a 150 km/h il limite nelle autostrade a tre corsie sottoposte a Tutor.

Redazione