New York non era più una città sicura per noi. Quando inizia a vedere che fa gente fa la fila fuori ai negozi per comprare armi e non più carta igienica.. “. Con la voce tremante e gli occhi lucidi Clio Zammatteo, la makeup artist e imprenditrice italiana diventata famosa con il nome Cliomakeup per i suoi tutorial su Youtube, ha annunciato dal suo account Instagram di essere scappata dalla sua casa di New York dopo che, negli ultimi giorni, era scattata la corsa all’acquisto di armi in risposta al pericolo del Coronavirus.

“Abbiamo iniziato ad aver paura non del virus ma dalla reazione della gente – spiega Clio – di quello che poteva succedere attorno a noi. Non ci sentivamo più sicuri con una bambina piccola ed una in arrivo”.  La youtuber, incinta, è andata via insieme al marito Claudio e alla figlia Grace di due anni e ha raggiunto a Washington l’amica e collega Giuliana Arcarese, anche lei youtuber con il nome makeupdelight.  “Abbiamo deciso di venire dalla seconda famiglia in America, da Giuliana, in modo da stare tutti insieme fuori dalle grandi città – ha raccontato con la voce rotta dal pianto – . Le grandi città in America non sono sicure. Non so cosa ne sarà”.

Visibilmente provata, Clio, all’ottavo mese di gravidanza, ha detto di essere andata via da casa con due sole valigie, lasciando lì tutto ciò che aveva preparato per la nascita della sua seconda figlia. Ed è scoppiata in lacrime quando ha raccontato di essere lontano anche dal suo medico. “Almeno ora mi sento sicura ma non so come farò con il parto imminente“.

L’imprenditrice italiana ha detto di essersi sentita in preda al panico ma di aver scelto di andare via subito. “Abbiamo capito – ha detto  -che non aveva senso aspettare che succedesse l’impossibile mentre eravamo lì per poi, dopo,  non avere possibilità di decisione. Con una bambina in arrivo, gli ospedali pieni, gente che va fuori e che ti spara a vista per prenderti qualcosa”.